lunedì 26 marzo 2012

Allergia ed "eccesso di igiene"


La percentuale di bambini affetti da allergia è sempre piu' alta.
Le cause sono molteplici.

Esiste una predisposizione genetica ( i figli di allergici sono più a rischio di presentare allergie nel corso della loro vita), ma certamente è importante il contributo dell' ambiente in cui si vive,  della presenza di inquinanti nell' aria, ma anche di una alimentazione che si è allontanata sempre più da quella "dieta mediterranea" che era tipica delle nostre regioni del Sud, ed ora è spesso ricca di alimenti che contengono conservanti o stabilizzanti. Questo causa alterazioni della flora batterica intestinale.


Anche il frequente uso di antibiotici, un eccesso di vaccinazioni, possono creare i presupposti per una alterazione della flora intestinale.

Sotto l'influsso di vari "allergeni" ( sostanze a cui si diventa sensibili ) , soprattutto in presenza di fattori scatenanti ( infezioni virali , esercizio fisico, repentine variazioni termiche , etc ) si manifestano i sintomi clinici della allergia.








Le infezioni virali, così comuni nei bambini, sembrano avere un effetto positivo nella modulazione della risposta immunitaria.
Alcuni ricercatori hanno messo in rapporto l' aumento di problematiche allergiche con la riduzione delle infezioni infantili , anche di tipo parassitario ( infestazioni da vermi ).







In effetti sempre più dati rafforzano la cosiddetta "IPOTESI IGIENICA" nello sviluppo della allergia, nel senso che una "eccessiva" igiene sembra poter squilibrare il sistema immune, che in migliaia di anni è stato tarato per difenderci da gravi problemi, e che ora si trova ad essere "sovrastimolato" da stimoli vaccinali ed ambientali ( allergeni nuovi ed allergeni "vecchi" resi più aggressivi dai cambiamenti ambientali e dall'inquinamento) senza trovare i vecchi nemici su cui rivolgere le potenti armi che ha a disposizione!

Si verifica in sostanza uno squilibrio tra due famiglie di linfociti (Th1 e Th2 ) che in salute devono stare in perfetto equilibrio




Se si verificano condizioni per le quali si riduce "il peso" del piatto Th1 o aumenta quello del piatto Th2 , aumenta il rischio di Atopia (= allergia)






..... ecco perchè non è paradossale affermare che .... 
                                             "anche lo sporco ha il suo lato buono"




Nessun commento:

Posta un commento